7 dati sul telemarketing

Telemarketing

In questo articolo vi forniremo alcuni dati sul telemarketing che sarebbe opportuno sapere. La chiamata a freddo è una strategia di vendita che prevede una telefonata a potenziali clienti con cui non si è mai interagito prima. Poiché si basa su una connessione con una persona sconosciuta che potrebbe non essere pronta a prendere una decisione di acquisto, è una delle parti più impegnative del lavoro di un rappresentante di vendita. Tuttavia, i risultati dimostrano come si tratti ancora di un metodo di successo, scopriamo quindi alcuni dati sul telemarketing per comprendere come utilizzarla al meglio

1. Sono necessarie in media 6 chiamate per connettersi

La chiamata a freddo funziona, se la quantità di tentativi è sufficiente. Se riesci a contattare qualcuno al telefono, è probabile che alla fine tu riesca a trovare un modo per parlargli e per avere la possibilità di presentare il tuo prodotto. In effetti, il 93% dei tuoi lead che convertono lo farà dopo sei chiamate. Insomma, ci vuole tenacia e perseveranza per convincere qualcuno a rispondere al telefono.

I team di vendita dovrebbero avere una strategia per quanto riguarda le chiamata a freddo che specifica il numero di contatti da stabilire, i metodi di follow-up e il modo in cui si intendono convertire i potenziali clienti in clienti. I rappresentanti di vendita dovrebbero sempre effettuare un minimo di sei chiamate a freddo prima di interrompere i loro tentativi di contattare il potenziale cliente.

2. Il 41% dei venditori afferma che la chiamata è più efficace

Con l’ascesa dei social media come uno dei principali strumenti di marketing, potresti aspettarti che venditori e professionisti del marketing dicano che Facebook o LinkedIn sono i loro strumenti più renumerativi. Sorprendentemente, non è così. Il 41% dei venditori afferma che il telefono è ancora il loro strumento di vendita più efficace.

3. I venditori trascorrono il 34% della loro giornata a vendere

In media, i venditori trascorrono solo un terzo della loro giornata vendendo effettivamente, facendo chiamate e parlando con i clienti, sia al telefono che di persona. Il resto della giornata è dedicato a compiti amministrativi, ricerca e sviluppo professionale.

4. I rappresentanti di vendita effettuano circa 45 chiamate al giorno

Secondo The Bridge Group, i rappresentanti di vendita effettuano una media di 45 chiamate a freddo al giorno, con 5,1 conversazioni di qualità al giorno. Alcuni settori richiedono chiamate di vendita che richiedono più o meno tempo con i clienti o richiedono diversi livelli di preparazione e hanno una serie di fattori diversi da considerare.

5. Le chiamate riuscite richiedono quasi 6 minuti

C’è una notevole differenza tra le chiamate a freddo riuscite e quelle non riuscite: le chiamate riuscite richiedono molto più tempo. Secondo Gong.io, le chiamate non riuscite durano in media tre minuti e 14 secondi, mentre le chiamate riuscite durano in media cinque minuti e 50 secondi. Più a lungo riesci a tenere in linea un potenziale cliente, più è probabile che tu abbia una chiamata di successo. È sicuramente uno dei dati sul telemarketing da tenere bene a mente.

6. La prospezione è la sfida più grande per il 23% dei professionisti

La prospettiva è cambiata da quando le vendite sono diventate prevalentemente virtuali. Un sondaggio di Yesware ha mostrato che la sfida più grande del 2021 per i professionisti delle vendite è la ricerca in un ambiente virtuale, con il 23% degli intervistati che indica che questa era la loro più grande preoccupazione. Il 18% era più preoccupato di contattare lo stakeholder giusto, l’11% si adoperava per la creazione di un sondaggio potenziale mirato e un altro 11% con la qualificazione del potenziale cliente.

7. I datori di lavoro fraintendono il 12% delle qualità essenziali dei rappresentanti di vendita

Clienti e manager apprezzano tratti diversi nei venditori, il che può significare che le persone sbagliate per il lavoro stanno effettuando chiamate di vendita a freddo. Il 42% dei clienti apprezza maggiormente l’ascolto attivo, mentre solo il 26% dei manager lo fa. Altre qualità, come la risoluzione dei problemi e la costruzione di relazioni, sono abbastanza simili, ma c’è un enorme divario nelle aspettative in termini di competenza nel settore e anni di esperienza.

I clienti hanno valutato la competenza nel settore al 23% e gli anni di esperienza al 25%. Tuttavia, non si classificavano abbastanza in alto da apparire nelle liste di valori dei manager. Nel frattempo, i manager valutavano la persuasività al 22% e la capacità di coaching al 23%, mentre i clienti non menzionavano affatto queste qualità. Naturalmente, i clienti non cercano un venditore persuasivo. Parlano con qualcuno che è un esperto e sentono che il rappresentante di vendita ha in mente i loro migliori interessi.

Il nostro articolo è stato tratto e in parte tradotto da Factor Engagement, ecco il link!

 

dati sul telemarketing

¡No puedes irte aun!

Mira lo que tenemos para ti:

Qui c’è un altro articolo che ti può interessare!

You can’t leave yet!

Check what we have for you:

Share via
Copy link
Powered by Social Snap

La tua privacy è importante per noi.

Utilizziamo cookies nostri e di terze parti per fini differenti quali: registrazione della propria attività nel presente sito web, poter gestire tecnicamente il tuo accesso e l'utilizzo del sito web, ottimizzare e migliorare i nostri servizi, mostrare pubblicità relazionata alle tue preferenze attraverso l'analisi delle tue abitudini di navigazione. Maggiori informazioni sui cookies si trovano nella Cookie Policy.

Cookie Settings