Logo adSalsa

report email marketingScegliamo un target ideale, una grafica e una landing accattivante e poi inviamo la nostra DEM. Sembra tutto finito, invece manca la parte più importante. Senza un report dettagliato da studiare in profondità qualsiasi invio di email marketing è fine a sé stesso e scollegato da tutte le altre nostre attività di marketing. Ogni campagna porta con sé una serie di dati preziosi sui nostri clienti o potenziali tali, sui loro interessi e sulle loro abitudini. Informazioni che risultano fondamentali per calibrare il nostro invio successivo e garantirci percentuali maggiori di conversione.

Ma come deve essere strutturato un report per essere davvero utile? Ecco le informazioni che dovrebbe contenere:

1. Opener (dato assoluto e percentuale): sono gli utenti che hanno aperto la nostra DEM. Per un report completo serve sapere l’indirizzo di posta elettronica degli utenti che hanno aperto l’email, la data e l’ora di apertura, il tipo di device (desktop o mobile) e il sistema operativo utilizzato.

2. Clicker (dato assoluto e percentuale): sono gli utenti che hanno cliccato all’interno della nostra email. Richiedere sempre: l’indirizzo di posta elettronica dell’utente che ha effettuato il click e su quale link ha cliccato.

3. Bounced (dato assoluto e percentuale): sono le email che non sono potute arrivare a destinazione. È utile sapere i singoli indirizzi di posta elettronica che hanno respinto l’email e il tipo di respinta (Hard Bounced o Soft Bounced). Un’ottima operazione è quella di rinviare la DEM ai Sof Bounced per verificare se si sono risolti i motivi che non hanno permesso la ricezione della prima email.

4. Email Non Aperte (dato assoluto e percentuale): sono gli utenti che non hanno aperto l’email. Sapendo gli indirizzi di posta elettronica degli utenti che non hanno ancora aperto la DEM, si può provare a rinviare la campagna cambiando oggetto o sender dell’email.

5. Cancellati (dato assoluto e percentuale): sono gli utenti che si sono cancellati dal database. Solitamente tra i dati forniti ci sono l’indirizzo email degli utenti che si sono cancellati, la data, l’ora e il motivo della disiscrizione.

6. Perfomance Click: sono i click (unici e totali) che ha ricevuto ogni singolo link presente nell’email. Un report dettagliato deve contenere gli indirizzi di posta elettronica degli utenti che hanno cliccato sul singolo link, la data e l’ora del click.

7. Email Inoltrate (dato assoluto e percentuale): sono gli utenti che hanno inoltrato la nostra email.

8. Social Sharing: sono gli utenti che hanno condiviso sui social network la nostra email utilizzando i link presenti nella grafica. È utile sapere per ogni social network quante condivisioni sono state fatte e l’indirizzo email dell’utente che ha condiviso il testo della DEM.

9. Aperture per località (dato assoluto e percentuale): indica in quale zona geografica è stata aperta l’email. È utile sapere per ogni utente in quale città/regione/Paese ha aperto l’email.