Emoji nell’SMS marketing: i vantaggi di usarle

SMS

I vantaggi di usare le emoji nell’sms marketing

Le emoji sono diventate indiscutibilmente parte della nostra comunicazione giornaliera, sempre più utili e utilizzate nei messaggi. Queste “faccine” capaci di trasmettere ciò che a volte non sappiamo dire con le parole, sono diventati rilevanti nelle nostre vite, tanto che è stata indetta una giornata internazionale a loro dedicata, il 17 luglio.

Ma quali sono le sue origini? Che valore apportano le emoji agli SMS? Come fai a sapere quali sono quelle che più incentivano a cliccare? O quali dovresti evitare? Ecco tutto quello che devi sapere al proposito e la risposta a questa domanda: devi utilizzare o meno le emoji nelle tue campagne di SMS Marketing?

Qual è la storia degli gli emoji?

Tutto è iniziato con gli SMS, quando i social non esistevano ancora. Le emoticon, che hanno preceduto le emoji, erano un modo più piatto di esprimersi attraverso icone, sentimenti ed emozioni, erano semplicemente combinazioni di segni di punteggiatura.

L’uso di questi segni per mostrare i sentimenti ha avuto origine nel 1857, nello stesso anno in cui il numero 73 veniva utilizzato in codice Morse per esprimere “amore e baci”.

Grazie allo sviluppo tecnologico, nel 1999 la società di comunicazione mobile NTT Docomo ha pubblicato le prime 176 emoticon a colori, chiamate “Emoji”. Etimologicamente la parola emoji deriva dal giapponese, “E” per immagine e “Moji” per carattere.

Queste emoji avevano un aspetto pixelato e colorato. Solo nel 2010 sono state incluse in tutte le piattaforme digitali. Riesci a immaginare di usare Facebook o WhatsApp senza emoji?

Attualmente le emoji si sono evolute, nel 2015 è stata inclusa la possibilità di cambiare il colore della pelle, supportando così la diversità culturale, sessuale e ideologica.

Queste icone grafiche che sono con noi da più di 20 anni sono diventate indispensabili in ciascuna delle nostre conversazioni, ma oltre a ciò, possono migliorare l’interazione nelle tue reti attraverso di esse.

Emoji nell’sms marketing

Qualsiasi emoji può illustrare un’idea o un sentimento senza la necessità di usare le parole. Pertanto, completare le frasi utilizzandole può aiutarti a riaffermare ciò che vuoi esprimere, il che le rende senza dubbio un ottimo strumento nel magico mondo del marketing digitale.

Ma cosa rende le emoji così efficaci? È semplice, il cervello umano elabora le informazioni visive molto più velocemente del testo e l’adulto medio perde la concentrazione dopo 8 secondi.

Bisogna sfruttare al meglio, dunque, questi 8 secondi per catturare l’attenzione della persona ed essere in grado di connettersi con lei, cosa che le emoji possono permettere.

Inoltre, secondo le statistiche, l’84% delle donne e il 75% affermano che gli emoji esprimono meglio le proprie emozioni. Quindi, non importa chi sia il tuo pubblico di destinazione, quando sviluppi la pianificazione digitale, non dimenticare di usare le emoji.

6 motivi per usare le emoji nel marketing digitale

Se hai ancora dubbi sui vantaggi dell’utilizzo delle emoji nella tua strategia di marketing digitale, ecco 6 motivi per iniziare a farlo.

1. Aumenta la tua popolarità

Secondo un’analisi di 31 milioni di tweet e 500mila messaggi di Facebook, l’uso di emoji positivi può aumentare il numero di follower e l’interazione tra gli utenti.

2. Crea empatia

Se sei un imprenditore e hai un marchio o un’attività, se in qualsiasi momento hai voluto generare empatia ed essere più vicino al tuo pubblico, l’uso degli emoji è l’opzione migliore.

Questo perché alcuni scienziati hanno concluso che quando guardiamo un’emoji sorridente, si attivano le stesse parti del cervello di quando vediamo un volto umano. Inoltre, il volto umano è uno dei modi più efficaci per attirare l’attenzione.

3. Umanizza il tuo marchio

Attualmente nessun utente vuole chattare con un robot. Più naturale, fluida e amichevole è la conversazione che puoi trasmettere al tuo pubblico, migliori saranno i tuoi risultati.

Tieni presente che dietro ogni profilo c’è una persona che sente, ha problemi e ha bisogno di entrare in empatia con il tuo marchio o azienda per poter effettuare l’acquisto del tuo prodotto o servizio.

4. Funzionano bene nel campo professionale

L’uso delle emoji è così popolare che centinaia di aziende e marchi le usano per creare connessioni emotive con gli utenti, poiché consentono loro di avvicinarsi al pubblico.

Ma allo stesso modo, molti marchi e aziende si rifiutano di utilizzare queste icone efficaci, poiché temono di perdere la loro credibilità. Questo potrebbe essere stato vero un tempo, ma grazie ai progressi tecnologici e sociali, gli emoji sono sempre più utilizzati e meglio accettati negli ambienti di lavoro.

Secondo uno studio dell’Università del Missouri, è stato rilevato che l’implementazione di emoji nell’oggetto delle e-mail in cui sono stati richiesti colloqui di lavoro ha aumentato il loro tasso di apertura.In questo modo, l’utilizzo delle emoji non renderà la tua azienda o la tua comunicazione meno professionale, al contrario, fornirà un tono fresco, moderno e piacevole. Inoltre, potrai interagire con i tuoi clienti a livelli che nemmeno immaginavi.

5. Ti permettono di guardare da vicino

Nel caso in cui tu abbia un’attività, un marchio o un’impresa e uno dei tuoi obiettivi sia aumentare le vendite o acquisire nuovi clienti, l’uso delle emoji ti farà sembrare più vicino e più accessibile.

Se non ci credi, fai il seguente test. Puoi confrontare un post in cui non usi gli emoji con uno in cui lo fai. Quindi esegui un sondaggio nel tuo ambiente vicino, su quale pubblicazione attira maggiormente l’attenzione e incoraggia l’interazione.

6. Migliora l’esperienza

Nella tua strategia di marketing digitale, l’esperienza che offri al tuo pubblico è estremamente importante. In più di un’occasione, è stato dimostrato che attraverso un’emoji questa esperienza può migliorare.

Come NON usare gli emoji

Anche se l’uso degli emoji nella tua strategia di marketing digitale ha molteplici vantaggi, se non utilizzati bene, possono influenzare negativamente l’interazione con il tuo pubblico e la presenza del tuo marchio.

  1. Gli emoji che usi devono avere un senso ed essere coerenti con il messaggio o ciò che pubblichi.
  2. Devono essere appropriati e di facile comprensione. Se stai fornendo notizie importanti e delicate, fai attenzione.
  3. Non forzarli. Cerca di individuarli in modo naturale, in questo modo otterrai risultati migliori.
  4. In alcuni casi, gli emoji possono rappresentare qualcosa di totalmente diverso da come sembrano. Pertanto, indaga sul significato dell’emoji, puoi consultare l’emojipedia e quindi evitare inconvenienti.

Come puoi vedere, gli emoji sono uno strumento indispensabile per umanizzare il tuo marchio, business o imprenditorialità nei social network. Inoltre, consente al tuo pubblico di identificare i tuoi contenuti e comprendere rapidamente il messaggio che stai trasmettendo.

Il nostro articolo è stato tratto e in parte tradotto da Factor Engagement, ecco il link!

Emoji nell'SMS marketing

¡No puedes irte aun!

Mira lo que tenemos para ti:

Qui c’è un altro articolo che ti può interessare!

You can’t leave yet!

Check what we have for you:

Share via
Copy link
Powered by Social Snap

La tua privacy è importante per noi.

Utilizziamo cookies nostri e di terze parti per fini differenti quali: registrazione della propria attività nel presente sito web, poter gestire tecnicamente il tuo accesso e l'utilizzo del sito web, ottimizzare e migliorare i nostri servizi, mostrare pubblicità relazionata alle tue preferenze attraverso l'analisi delle tue abitudini di navigazione. Maggiori informazioni sui cookies si trovano nella Cookie Policy.

Cookie Settings